Ninì da domani Mattina su Italia 1

closeQuesto articolo è stato pubblicato 6 anni 8 mesi 11 giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Parte domani, alle 10:25, su Italia 1, una nuova serie tv da inscrivere nel filone delle telenovelas argentine di nuova generazione: “Ninì”. Trasmessa sul satellite da Disney Channel (dove si è conclusa una settimana fa), arriva ora in chiaro, con 137 puntate (ma nella versione originale gli episodi, di durata maggiore, sono 128).

La storia di “Ninì” unisce buoni sentimenti ed ironia, ma anche amicizia e fiducia. Protagonista è Nina Gómez (Florencia Bertotti, “Flor-Speciale come te”), goffa ragazza di 25 anni che vive insieme al nonno nella sede dell’ambasciata. Ninì, sempre solare e capace di parlare a raffica quando si emoziona, deve affrontare l’arrivo del nuovo ambasciatore,Tomás Parker (Federico Amador), e dei suoi quattro figli adottivi: il ribelle Martin (Juan Manuel Guilera), la vanitosa Chow (Melanie Chong), il sensibile Chama Chan (Sheyner Cristian Díaz Gómez) e la divertente Cecilia (Iara Muñoz).

Insieme a loro, però, arriva anche Celina (Paula Morales), malvagia segretaria di Tomàs da sempre innamorata di lui. L’ambasciatore, d’altra parte, non ha tempo da dedicare all’amore: freddo e distaccato, non avrà problemi a cacciare di casa Ninì quando questa sarà al centro di un episodio poco piacevole. La ragazza però, che ormai ha legato con i suoi figli, decide di rientrare nell’ambasciata sotto mentite spoglie, diventando così Nicolàs, nuovo autista dell’ambasciatore.

Ninì riesce ad insegnare ai ragazzi i valori che il padre sembra avere allontanato, legando molto con loro al punto da scatenare anche le gelose di Celina, convinta che tra lei e Tomàs potrebbe nascere qualcosa. Oltre a loro, la serie ha al suo interno altri personaggi, di cui seguiamo le vicissitudini amorose: Lola (Giselle Bonaffino), innamorata di Martin; Sofia(Paula Sartor), fidanzata con Juan (Esteban Masturini); Abel (Valentin Villafane), legato a Lola e Tony (Juan Pablo Urrego), innamorato di Chow.

Anche in questo caso, in alcune puntate, si fa uso della musica: fin dalla sigla, dal titolo“Arriba las ilusiones”, che ha dato il nome all’album tratto dalla serie, passando per altri brani che fanno da sfondo alle storie della protagonisti e non solo.

La chiusura di “Ninì” (gli ultimi episodi sono stati girati a giugno dell’anno scorso) pare essere legata ad un singolare episodio, che vede al centro la Bertotti ed il suo ex marito Guido Kaczka. I due, infatti, sono anche produttori della serie ma, proprio nel 2010, hanno divorziato. Motivo della separazione, oltre alle presunte scappatelle di lui, sarebbe la relazione intrapresa dalla Bertotti con Amador, relazione che ancora oggi va avanti. L’ex marito dell’attrice non avrebbe gradito ed avrebbe licenziato l’attore, ponendo così fine alla realizzazione degli episodi.

 

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Sondaggio della settimana

Questo sito cambierà, di cosa vorresti che ci occupassimo?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
Video